Stai lasciando questo sito e sarai reindirizzato a Interbrand Global.

Rebecca Robins

Global Chief Learning and Culture Officer

Rebecca Robins è Global Chief Learning e Culture Officer di Interbrand. Vive e lavora a Londra e collabora con il network globale di Interbrand con l’obiettivo di coltivare e potenziare i migliori talenti del mondo. Allo stesso tempo, guida lo sviluppo delle best practice per il settore lusso e business intelligence. Precedentemente è stata Global Director e Regional Director per EMEA & LatAm.

Ha una vasta esperienza nell’ambito del branding, maturata grazie alla collaborazione con clienti operanti nei più svariati settori. Si è altresì specializzata nel luxury branding e nella definizione di tutti gli aspetti del linguaggio dei brand, dal naming al tone of voice. Nel corso della sua carriera ha lavorato nelle sedi Interbrand di New York e Londra.

Autrice prolifica, Rebecca ha firmato numerose pubblicazioni sul ruolo e sul valore del branding.

Ha scritto contributi per Harper’s Bazaar e The Guardian; i suoi commenti e le interviste sono stati pubblicati su testate quali Bloomberg, The Economist, Forbes, FT, GQ, Il Sole 24 Ore, La Tribune, Luxury Society, Monocle, NY Times, Wall St Journal e WOBI. Rebecca viene spesso invitata come relatore a convegni internazionali e come giudice a concorsi e premiazioni. Inoltre, è una delle persone citate nel prestigioso “Luxury Women to Watch”.

Rebecca è co-autrice del libro “Meta-luxury: Brands and the Culture of Excellence” (Palgrave Macmillan), acclamato dal Financial Times. È fermamente convinta che i brand sono legati alla cultura di una società e che i brand capaci di creare valore attraverso le generazioni sono una parte vitale della nostra cultura.

Appassionata di lingue e di linguistica, Rebecca si è laureata a pieni voti presso la Cambridge University in francese e tedesco e ha un Master of Philosophy in letteratura europea. Parla anche lo spagnolo e l’italiano. Ama l’arte e la moda ed è una fervente appassionata di musica (nonché pianista).

Fra i suoi clienti: AstraZeneca, British Airways, Burberry, Condé Nast, Dave Stewart, Fiat, Goodyear, GSK, Lego, LVMH, Mondelez, Novartis, Philips, Reuters, Roche, Sainsbury’s, Merck Serono, Siemens, Soneva e Sony.

Rebecca cura il blog LuxuryWatch su brandchannel ed è presente su Twitter, @robins_rebecca.

 

Il traguardo professionale più grande?

Quello che sto facendo adesso, in questo momento: gestire e continuare a far evolvere la Interbrand Academy, collaborare con i maggior brand mondiali su incarichi stimolanti e innovativi, e avere il privilegio di lavorare con i migliori talenti del mondo. Non può che essere questo, perché nel nostro lavoro ogni giorno si impara qualcosa di nuovo.

 

Il miglior consiglio di leadership che hai mai ricevuto?

Lavorando con le parole e avendo un enorme rispetto per il potere che hanno di fare la differenza e cambiare le cose, cito la saggezza di due giganti della scrittura. “E adesso riascolta”. L’eclettico Seamus Heaney è stata una delle più grandi personalità della storia, e le sue parole continuano ad accompagnarci una generazione dopo l’altra. Uno dei regali più belli che possiamo fare nella vita, agli altri e a noi stessi, è ascoltare… “Le parole sono eventi, fanno cose, cambiano cose. Trasformano sia chi parla sia chi ascolta; alimentano il flusso di energia avanti e indietro, e la amplificano. Alimentano la comprensione e l’emozione avanti e indietro, e le amplificano”. Queste straordinarie parole di Le Guin sono un importante promemoria dell’energia che può scaturire dal rapporto con gli altri.

 

Qualcosa di insolito su di te che i tuoi colleghi non sanno?

Suono il pianoforte. Ho iniziato a farlo a cinque anni e mi sono completamente innamorato del suono e delle infinite possibilità creative di questo strumento.